Nulla è impossibile, nemmeno affittare casa in 3 giorni.

In questo articolo ti sveliamo come abbiamo aiutato il proprietario ad ottenere questo incredibile risultato. 

E scoprirai una tecnica di valorizzazione immobiliare che… funziona davvero!

affittare casa

La tecnica per affittare casa velocemente

Come puoi ottenere anche tu un risultato simile e affittare casa in 3 giorni?

Prova a pensarci.

Ti è mai capitato di dover prenotare le vacanze e sfogliare alberghi e appartamenti sul web? Il procedimento per selezionare il tuo hotel dev’essere stato più o meno così:

  • innanzitutto, hai effettuato una ricerca in base alla località e individuato quelli più vicini alle aree di tuo interesse o in posizioni strategiche;
  • in secondo luogo, ti sei informato sui servizi offerti da questi hotel e scartato quelli che non rispondevano alle tue esigenze;
  • infine, hai visionato i prezzi e individuato la fascia di tuo interesse, effettuando un’ultima scrematura.

Una volta rintracciati quei 4-5 hotel nella stessa località, con gli stessi servizi offerti e nella stessa fascia di prezzo, ti resterà da fare la scelta finale.

E sceglierai con un unico criterio.

Sceglierai quello più bello. 

affittare casa

affittare casa

La chiave del successo

Questo è ciò che fa chiunque stia cercando una casa, che sia per un affitto, per una vacanza o addirittura per acquistarla.

A parità di posizione, di dimensioni e di prezzo, il potenziale affittuario sceglierà inevitabilmente quella più bella. Quella che gli trasmette più emozioni.

Quindi, perché non aiutarlo a trovare proprio la tua casa in affitto? 😉

affittare casa

affittare casa

E’ proprio così che abbiamo fatto per questa casa vacanza a Rimini che ha trovato il suo primo ospite dopo soli 3 giorni dalla pubblicazione dell’annuncio.

Non è uno scherzo e nemmeno un miracolo! Il segreto sta tutto sta nella presentazione. 

affittare casa

affittare casa

Preparare l’immobile è la chiave del successo. Ordine, luce e pulizia saranno le prime che cose che noteranno i tuoi prossimi ospiti.

L’ambiente deve dare la sensazione che vivere in quella casa sia…semplicemente fantastico!

affittare casa

affittare casa

Lo strumento da utilizzare per iniziare a comunicare con le persone che ti stanno cercando è la fotografia.

Non stavi forse scegliendo anche tu quell’hotel attraverso le immagini più belle?!

affittare casa

affittare casa

Dalle stanze principali ai servizi: nulla va lasciato al caso, ogni dettaglio deve essere curato.

affittare casa

affittare casa

Lo stesso vale per le stanze secondarie, al fine di mostrare ai potenziali ospiti il possibile utilizzo di tutti gli spazi.

affittare casa

affittare casa

Se poi la tua casa si trova al mare o in campagna, o ha un bel giardino, perché non mostrare ai tuoi ospiti anche il contesto in cui andranno ad abitare?

Distinguersi per affittare casa velocemente

Affittare casa con questa tecnica ti consente di attirare l’attenzione di molti più persone che stanno cercando una casa in affitto. Il risultato? L’ affitto avviene in tempi più brevi.

Anche in soli 3 giorni, come è successo a noi!

Lo stesso vale per le case vacanze, b&b, alberghi e pensioni: ti distingui dai tuoi concorrenti nella stessa zona, con gli stessi servizi e nella stessa fascia di prezzo. Un potenziale cliente chiamerà te prima degli altri.

Se ti è piaciuto questo articolo, ti chiediamo un piccolo favore: utilizza i tastini qui sotto per condividerlo suoi tuoi canali social!

Continue Reading

Ce l’abbiamo fatta: abbiamo dimostrato che è possibile vendere casa in 3 settimane a Rimini!

Un risultato che l’agente immobiliare ha ottenuto per la prima volta in 10 anni di professione. E che ha lasciato la proprietaria colma di gioia.

Era il mese di luglio, solitamente è un periodo di stallo per il mercato immobiliare. Eppure questo non ha impedito il raggiungimento di un traguardo sorprendente.

Continua a leggere e ti racconteremo la storia di questa vendita in tempi record!

Accelera i tempi di vendita

Vendere casa in 3 settimane

La proprietaria aveva necessità di acquistare un appartamento più grande. Di conseguenza, doveva vendere il più velocemente possibile il suo piccolo bilocale.

Su consiglio della sua agenzia di fiducia iHouse Immobiliare ha deciso di affidarsi a professionisti che curassero l’aspetto della sua casa prima di metterla sul mercato.

Il fatto che la proprietaria si sia preoccupata dell’immagine della propria abitazione è stata la chiave per il successo. In questo modo, ha aumentato notevolmente le possibilità di vendita attirando un maggior numero di visitatori.

Il premio è arrivato in fretta: obiettivo raggiunto in sole 3 settimane!

Vendere casa in 3 settimane

Ma cosa significa “curare l’aspetto della casa”?

Curare l’aspetto della casa prima di metterla sul mercato, è un passaggio fondamentale per ottenere una vendita in tempi brevi.

La nostra proprietaria ha capito che la sua casa aveva prima di tutto necessità di un restyling: tanti oggetti accumulati negli anni e i ricordi delle sue vacanze appese alle pareti, difficilmente avrebbero attirato numerosi visitatori.

Vendere casa in 3 settimane

Quello che attira i potenziali acquirenti è un ambiente pulito, in ordine, luminoso e, soprattutto, depersonalizzato.

La depersonalizzazione (chiamata decluttering) è molto importante: serve a far sentire i visitatori come fossero a casa propria… non a casa di qualcun altro! Ma soprattutto serve per far comprendere meglio gli spazi disponibili e la fruizione degli stessi.

Vendere casa in 3 settimane

“Ma io non voglio liberarmi dei miei effetti personali!”

Ti svelo un segreto: questo passaggio ti aiuterà ad ottenere risultati grandiosi! In fondo si tratta di stare lontani dalle proprie cose solo per qualche mese. O qualche settimana, come nel caso di questo bilocale.

Non pensi che ne valga la pena? 😉

Vendere casa in 3 settimane

Vendere casa in 3 settimane: ecco il segreto

Lascia che i tuoi potenziali acquirenti assaporino la vita nella loro prossima casa. Lascia che il tuo appartamento pulito, ordinato e curato, rimanga impresso nella loro memoria. Se riuscirai a conquistarli, se riuscirai a farli innamorare della tua casa, il gioco è fatto.

Vendere casa in 3 settimane

“E se volessi farlo anche io?”

Noi di Fenice Interiors ci occuperemo di tutto questo per te. Ti aiuteremo nella depersonalizzazione, ti consiglieremo come riportare l’ordine ed eliminare il superfluo, realizzeremo un bellissimo servizio fotografico professionale che potrai utilizzare negli annunci pubblicitari.

La nostra proprietaria è riuscire a vendere casa in 3 settimane a Rimini grazie a questo intervento. Perché non ci provi anche tu?! 😉

Contattaci per un preventivo gratuito!

Vendere casa in 3 settimane

Continue Reading

Mario non era preoccupato solo per la sua cucina, perché doveva anche arredare il soggiorno.

E presentava alcuni problemi che non sapeva come risolvere.

Questo ambiente doveva ospitare l’arredamento per due importanti funzioni: la zona living e la sala da pranzo.

Ma c’erano dei vincoli.

Mario aveva già un divano piuttosto grande da posizionare, ed un pavimento in legno dal colore molto scuro per quella stanza relativamente piccola. Sostituire il pavimento, avrebbe avuto dei costi e dei disagi che avrebbe preferito evitare.

Quindi abbiamo cercato un’altra soluzione.

Abbiamo adottato il divano e il pavimento come punti fissi intorno ai quali costruire l’ambientazione per la nuova casa di Mario.

Arredare il soggiorno: come creare una location di design

Il divano, viste le sue dimensioni, poteva essere posizionato soltanto in una zona del soggiorno. Di è conseguenza, abbiamo dovuto studiare la miglior disposizione di tutti gli altri arredi.

Il pavimento scuro, invece, ci ha “costrette” all’utilizzo di colori chiari: sia per ottenere un piacevole contrasto, sia per dare più luminosità all’ambiente.

Il risultato ha decisamente stupito Mario.

Lo studio dei colori

arredare il soggiorno

La scelta è caduta su colori chiari e neutri come il bianco e il sabbia. Sono bianchi sia i mobili, sia il tavolo da pranzo. E sono bianche anche le pareti, eccetto una, che ha una finitura materica color sabbia.

La stessa finitura color sabbia è stata data alla veletta in cartongesso sopra il divano, con led ad incasso: ribassare leggermente il soffitto serve a rendere più accogliente e raccolta la zona relax.

Uno specchio sulla parete aiuta a dare maggior ampiezza al soggiorno.

Dividere ma non dividerearredare il soggiorno

Per arredare il soggiorno di Mario, era necessario identificare due aree: una per la zona living e una per la sala da pranzo.

Meglio dividerle o non dividerle?

Una parete divisoria avrebbe ostruito la luce e ridotto quella luminosità che stavamo cercando con l’utilizzo dei color chiari. Lasciando tutto aperto, invece, il tavolo da pranzo si sarebbe trovato proprio di fronte alla porta di ingresso.

Alla fine abbiamo capito che la miglior soluzione per questo soggiorno era un’altra.

La miglior soluzione era: dividere MA non dividere.

Ecco perché abbiamo scelto la tenda decorativa Foscari di De Castelli per creare un filtro tra l’ingresso e il pranzo. La tenda divisoria fa sì che la zona pranzo abbia più intimità, ma senza che appesantisca l’ambiente in quanto consente il passaggio della luce.

Non trovi anche tu che, con questa idea, il soggiorno di Mario sia elegantissimo? 😉

Continue Reading

Anche a Rimini è arrivato l’ Home Staging!

Ecco il servizio che ti consentirà di vendere casa velocemente e al miglior prezzo di mercato.

Chi siamo

Siamo Patrizia e Ambra di Fenice Interiors. Rispettivamente architetto e geometra, svolgiamo la libera professione a Rimini da 15 anni nel settore dell’architettura e dell’interior design.

Progettare è un’arte che ci ha sempre dato grandi soddisfazioni. Abbiamo visto decine di case prendere forma, a partire da un bozzetto sulla carta fino alla costruzione finita, unendo le esigenze tecniche con i desideri dei nostri clienti per farli diventare realtà.

Ma dopo tanti anni volevamo qualcosa in più. Volevamo qualcosa di nuovo.

Per questo ci siamo specializzate nel servizio di home staging. In questo particolare momento storico, il mercato immobiliare necessita di un valore aggiunto per potersi risollevare.

L’home staging è la risposta che il mercato riminese sta cercando. E aiutare privati e agenti immobiliari a vendere casa è la nostra nuova sfida.

home staging rimini

Cosa facciamo per te

Viene dall’ America dove lo utilizzano sin dagli anni 80. “Home” sta per casa mentre “staging” significa preparazioneallestimento. Tradotto, allestimento o preparazione della casa.

Ma cosa significa?

Facciamo un esempio.

Devi vendere la tua auto usata. Prima di fotografarla per l’annuncio, ti assicuri che l’auto sia perfettamente lavata, lucidata e tirata a nuovo. Perché vuoi che l’attenzione delle persone che cercano una nuova auto, cada su di te e non sull’auto nell’annuncio accanto. E’ così?

Se hai risposto , dovresti fare la stessa cosa per la tua casa in vendita.

Preparare e allestire consente di valorizzare l’immobile per renderlo più appetibile agli occhi di chi sta cercando una nuova casa e attirare il maggior numero di persone interessate.

Esattamente come faresti per la tua auto.

Quello che facciamo per te, è realizzare un allestimento all’interno del tuo immobile per prepararlo alla vendita. L’allestimento consente di valorizzare i punti di forza della tua casa e minimizzare i difetti.

Ma soprattutto, fa entrare in gioco il fattore emotivo: se la tua casa è bellissima, farà innamorare i tuoi potenziali acquirenti!

 

Home Staging Rimini: vendi casa velocemente e non solo

Privati e agenti immobiliari lo utilizzano già con ottimi risultati. E’ molto diffuso nelle grandi città italiane e si diffonde velocemente anche a Rimini.

Perché è sempre più utilizzato?

Perché vendere velocemente è solo uno dei tanti vantaggi che potrai ottenere con un intervento di home staging per il tuo immobile in vendita. Scopriamo quali sono gli altri!

I vantaggi dell’ Home Staging Rimini:

  • distingui la tua casa dalle altre
  • aumenti il numero di visite
  • aumenti il numero di potenziali acquirenti
  • riduci i tempi di vendita
  • aumenti la qualità percepita dell’immobile
  • riduci lo sconto in fase di trattativa

E se sei un agente immobiliare avrai dei vantaggi anche per la tua agenzia:

  • proponi un servizio esclusivo
  • ti distingui dalle altre agenzie
  • incrementi la banca dati dei tuoi contatti
  • dai valore alla tua provvigione
  • avrai immobili più belli in pubblicità
  • passaparola positivo

home staging rimini

Entra nel mondo dell’ Home Staging Rimini

Ma è proprio necessario un intervento di home staging? Non posso vendere casa come si è sempre fatto?

Lascia che te lo dica.

Il mercato immobiliare non è più quello di una volta. Chi cerca casa al giorno d’oggi è molto più esigente: andrà a caccia della più piccola crepa nel muro per trovare difetti nell’immobile e tirare giù il prezzo.

Non devi permetterlo.

Fai in modo che la tua casa sia perfetta, come l’auto che hai tirato a nuovo per rivenderla. Fai in modo che risplenda, che sia pulita, in ordine e depersonalizzata. Acquisterà molto più valore agli occhi dei tuoi visitatori e ne saranno entusiasti. La prima offerta arriverà prima di quanto ti aspetti.

Sul nostro blog puoi trovare numerosi articoli di approfondimento.

Comincia da qui!

Se è la prima volta che senti nominare l’home staging, questi articoli ti aiuteranno a capire meglio di cosa si tratta:

 

Hai difficoltà a vendere casa?

La tua casa è da tempo sul mercato ma non riesci a liberartene? Ti consigliamo questi articoli:

 

Conosci già il servizio?

Se sei curioso di saperne di più, questi articoli fanno per te:

 

I risultati

Ecco quali risultati puoi ottenere con l’home staging:

 

Hai un’agenzia immobiliare?

Approfondimenti solo per te:

 

Questo progetto è molto importante per noi.

E’ una sfida con noi stesse ma anche una sfida con il mercato immobiliare. E’ la voglia di portare qualcosa di nuovo nella nostra città e nuovo valore per le vostre case.

Home Staging Rimini: noi siamo pronte, e tu?

PS: ci farebbe davvero piacere leggere un tuo commento qui sotto. O se preferisci, contattaci privatamente.

Continue Reading

C’è qualcosa che dovresti sapere a proposito delle case in vendita.

La scorsa settimana ho incontrato un’ amica che non vedevo da tempo. Mi ha detto di aver appena comprato casa e raccontato quanto fosse stato difficile trovare una casa che fosse davvero bella.

Continuava a sfogliare annunci immobiliari e non riusciva a credere che in mezzo a tutte quelle case non ci fosse qualcosa di carino: sembravano tutte bettole! Era sconsolata e per nulla entusiasta di andarle a visitare.

Poi tra le tante fotografie, una ha colpito la sua attenzione. Mi ha detto che era una casa pulita, ordinata e arredata con buon gusto. Ha subito alzato il telefono per chiamare il proprietario e fissare un appuntamento.

Chissà perché non ero affatto stupita.

Pulita, ordinata, arredata con buon gusto.

Ho sorriso e ho capito una cosa importante: aiutare i proprietari a vendere significa anche aiutare gli acquirenti a trovarle la loro casa dei sogni.

case in vendita più belle: prima e dopo l'home staging

Valorizzare le case in vendita

Osservare il procedimento di acquisto dal punto di vista di una persona che cerca casa è un passaggio fondamentale per capire cosa esattamente ha colpito l’attenzione della mia amica e quindi di un potenziale acquirente.

Perché in mezzo a tante fotografie di annunci immobiliari, ha scelto proprio quella quella casa? “Pulita, ordinata, arredata con buon gusto”, ha detto. Significa che, mentre tutte le altre case in vendita hanno suscitato in lei un senso di rifiuto, questa casa ha fatto scattare un’ emozione positiva per cui ha subito alzato il telefono per andare a vederla di persona.

Starai pensando: “Beh, se le altre case erano delle bettole, non c’è da stupirsi!” 

Non esattamente: più che di bettole, preferisco parlare di case non valorizzate!

Se le prime immagini che un potenziale acquirente vede di una casa sono stanze disordinate, vuote o buie, pareti dai colori fluorescenti, fotografie bruciate o incomprensibili, come può scattare un’emozione positiva?

Valorizzare significa mettere in risalto i punti di forza di una casa. Esaltare le stanze ampie, le vetrate luminose, sfruttare il terrazzo o il giardino. Significa creare armonia nei colori e identificare l’utilizzo degli spazi. Significa fare in modo che coloro che la vedono possano esclamare: “che bella casa!”

Anche la tua casa può cambiare, quello che serve è una presentazione ottimale. E così com’è stato per la mia amica, anche i tuoi potenziali acquirenti potranno innamorarsi della tua casa in vendita.

Contattaci per un preventivo gratuito!

Continue Reading

Prima di chiederti quanto costa l’home staging, c’è una cosa che devi sapere.

Ti sei mai chiesto quanto tempo un immobile rimane mediamente fermo sul mercato e quale deprezzamento subisce?

Per capire quanto costa l'home staging, dobbiamo prima capire quanto costa il deprezzamento di un immobile che resta a lungo sul mercato.

Per capire quanto costa l’home staging, dobbiamo prima capire quanto costa il deprezzamento di un immobile che resta a lungo sul mercato.

Se non ci hai mai pensato, è sufficiente osservare questo grafico dei prezzi degli immobili a Rimini negli ultimi 24 mesi per trovare la risposta: più tempo un immobile resta sul mercato, maggiore sarà il suo deprezzamento.

Secondo le statistiche, la permanenza media sul mercato italiano è di 282 giorni e può subire un deprezzamento anche oltre il 10%.

Quanto costa l’home staging

Se il deprezzamento ha un costo così importante, non lo è invece il costo di un intervento di home staging che vada dall’ 1% al 5% del valore dell’immobile ma consente di:

– difendere o addirittura incrementare il valore dell’immobile per via delle migliorie apportate;

– vendere in tempi decisamente inferiori e quindi ridurne il deprezzamento: le statistiche contano 67 giorni di permanenza media sul mercato.

“Ho capito, e se volessi farlo per casa mia?”

La tua casa in vendita è unica, così come lo è ogni immobile sul mercato. Per questo il preventivo è sempre personalizzato!

Come richiedere il tuo preventivo personalizzato

Per richiedere il tuo preventivo personalizzato puoi semplicemente inviare una email a info@feniceinteriors.it allegando i seguenti documenti:

  • indirizzo dell’immobile;
  • fotografie di tutti gli ambienti interni (almeno due per ogni stanza), degli spazi esterni (giardini, terrazzi…), eventualmente delle facciate e degli ingressi;
  • planimetria aggiornata (anche catastale);
  • valutazione del valore di mercato attuale dell’immobile.

Non dimenticare di lasciarci un contatto telefonico per richiamarti, qualora ci servissero dei chiarimenti. In pochi giorni riceverai il tuo preventivo personalizzato direttamente nella tua casella di posta elettronica.

Hai domande? Siamo a tua disposizione! Scrivici nei commenti 🙂

Continue Reading

Sei curioso di sapere come funziona l’home staging?

Home staging è una parola ancora sconosciuta a molti italiani, anche se la situazione sta cambiando rapidamente. Coloro che conoscono questo servizio, invece, ci contattano per saperne di più: “ma che cosa fate, voi, esattamente?” 

Già. Che cosa facciamo esattamente noi home stagers?

Vieni, diamo un’occhiata dietro le quinte per scoprirlo!

Come funziona l’home staging

come funziona l'home staging: foto di un disallestimento in corso!E’ lunedì mattina in ufficio e suona il telefono.

E’ un agente immobiliare venuto a conoscenza di questo nuovo servizio per vendere casa velocemente. Ha compreso l’importanza di valorizzare l’immobile prima della vendita e sa che potrebbe ottenere ottimi risultati in termini di tempo e guadagno.

Ha già informato il proprietario che è bene non commettere certi errori durante il processo di vendita di un immobile.

Fissiamo un appuntamento per il primo sopralluogo: insieme valuteremo la situazione e decideremo come intervenire.

Ma ora andiamo a scoprire come funziona l’home staging!

Come nasce un allestimento

Fase 1: lo studio dell’immobile

Studiare l’immobile è il primo passo per iniziare un intervento di home staging. Ciò che dobbiamo fare è identificare i punti di forza e metterli in risalto. Camere ampie, soggiorni luminosi, spazi esterni: sono tutti elementi che danno forza al nostro immobile. La nostra mente già immagina come potrebbe diventare quella casa… 🙂

Fase 2: la preparazione

In seguito ci rechiamo nel nostro magazzino e verifichiamo il materiale che abbiamo a disposizione. Perché gli arredi/complementi non vanno bene per tutti gli immobili, anzi: tutto è strettamente relazionato al nostro target. Un immobile in campagna non sarà certamente arredato con lo stesso stile di un loft in città, così come sarà molto diverso un appartamento destinato ad una famiglia da quello destinato ad uno studente universitario. Facciamo una lista delle cose utilizzabili e già presenti in magazzino: tavoli, sedie, tende, cuscini, tappeti, tutto quello che riteniamo adatto al nostro tipo di intervento.

Come funziona l'home staging: rimozione delle tendeFase 3: la spesa

Una seconda lista sarà invece dedicata ai nuovi acquisti e a tutto quello che ci potrebbe servire per realizzare un allestimento bello ed efficace. Dopo alcune ricerche on-line, partiamo per andare a far compere. Beh, inutile dire che questa fase ci piace da impazzire e che compreremmo di tutto! Ma non è questo l’obiettivo. I nostri arredi e complementi dovranno essere attentamente selezionati per l’ immobile che stiamo allestendo. Anche la scelta dei colori è importantissima in questa fase, perché getteremo le basi per la scala cromatica del nostro intervento.

Fase 4: il trasporto

Questa non è certamente la più rilassante delle nostre fasi. Caricare tutto in auto, poi scaricare e trasportare ogni cosa all’interno dell’immobile (sperando che ci sia l’ascensore!) e infine montare i mobili, è un’operazione che ci fa sentire più una ditta di traslochi che delle consulenti di immagine. Immancabile, poi, il vicino con la consueta domanda di rito: “Vi trasferite qui?!?”. 😀

come funziona l'home staging: allestire le pareti Fase 5: l’allestimento

Finalmente si comincia! Entriamo nel vivo del nostro lavoro: ora dobbiamo veramente fare del nostro meglio per valorizzare l’ immobile. E per farlo, ci immaginiamo dei potenziali acquirenti che lo vedono per la prima volta. Cosa deve colpirli? Cosa deve catturare la loro attenzione? Libero spazio alla creatività: il visitatore si deve innamorare a prima vista!

Fase 6: le fotografie

Ecco una fase importantissima del nostro lavoro. Armate di macchina fotografica reflex e cavalletto, andiamo a caccia delle migliori inquadrature affinché l’immobile sia ben rappresentato in quelle che saranno le fotografie per l’annuncio immobiliare. Al giorno d’oggi, chi deve compare casa comincia le sue ricerche sul web: una fotografia ben fatta è un’ottimo strumento per farsi notare e vendere prima degli altri!

come funziona l'home staging: il servizio fotograficoFase 7: la selezione

Terminati i nostri scatti, sceglieremo le foto migliori tra quelle scattate e andremo a realizzare la sequenza da presentare al nostro cliente. Siamo quasi alla fine… 🙂

Fase 8: si va in scena

Ora siamo davvero pronti per andare in scena: consegnato il nostro lavoro, sarà compito dell’agenzia scrivere un corretto annuncio immobiliare e occuparsi della pubblicità dell’immobile. E nel giro di qualche giorno arriveranno anche le prime visite. Poi si passa alla fase 9…

Qual è la fase 9?

Vendere, ovviamente 😉

Se ti è piaciuto scoprire come funziona l’home staging, lasciaci un commento: ci farà molto piacere leggerlo!

 

Continue Reading

Vuoi sapere come abbiamo venduto in 60 giorni questo appartamento a Rimini, grazie all’ home staging?

Ci siamo riuscite creando fin da subito un valido processo di vendita, con la collaborazione dell’agenzia immobiliare Rossi Real Estate e della proprietà.

La valorizzazione dell’immobile con l’home staging e il prezzo di mercato corretto, sono state le due chiavi vincenti per raggiungere l’obiettivo comune: vendere velocemente ed al miglior prezzo.

venduto in 60 giorni: prima e dopo della cucina

Innanzitutto, pur trovandoci di fronte ad un appartamento in buono stato, non abbiamo commesso l’errore di pensare che andasse bene così. Ci siamo messe invece subito all’opera per capire come valorizzarlo.

venduto in 60 giorni: prima e dopo del salotto

Del resto si sa: tutte le case possono essere migliorate, specie quando si tratta di catturare l’attenzione dei potenziali acquirenti. Creare un ambiente davvero accogliente è stato di fondamentale importanza.

venduto in 60 giorni: prima e dopo del bagno

Come si fa a vendere un appartamento prima di tutti gli altri nella stessa zona e della stessa tipologia?

Dal primo momento in cui l’immobile appare su un annuncio on-line deve sapersi distinguere. La preparazione dell’immobile, insieme alle foto realizzate professionalmente, hanno portato ben 10 visite nei soli primi 7 giorni di vendita!

venduto in 60 giorni: prima e dopo della camera

Luci e colori in armonia, ordine e pulizia, trasmettono una sensazione di casa, al punto da scavalcare i difetti dell’immobile. I visitatori erano colpiti positivamente dall’appartamento, non avevano obiezioni da fare né scuse per chiedere sconti!

venduto in 60 giorni: prima e dopo del bagno

Ci siamo preoccupate di curare ogni dettaglio, valorizzare gli spazi anche esterni e definire il loro utilizzo. In questo modo è più facile restare impressi nella mente dei visitatori. Ci credi o no?! 😉

venduto in 60 giorni: prima e dopo del giardino

L’home staging è la soluzione e non il costo! Un immobile che rimane fermo a lungo sul mercato subisce un deprezzamento importante, mentre investire in un intervento di preparazione dell’immobile consente di vendere velocemente ed al miglior prezzo di mercato.

Noi abbiamo venduto in 60 giorni…cosa aspetti a farlo anche tu?! 🙂

Contattaci per un preventivo gratuito!

 

Continue Reading

Hai una casa in vendita? Per non commettere questi 4 errori, pensa a lei come ad un prodotto commerciale.

Se hai una casa in vendita, non commettere questi 4 errori

Niente più casa-dolce-casa, l’immobile deve essere trattato come ogni prodotto in vendita su qualsiasi scaffale del supermercato: deve essere preparato al fine di attirare l’attenzione di chi potrebbe acquistarlo. Dal colore della confezione, al posizionamento all’interno del negozio, anche la preparazione di una casa ha delle regole da rispettare in modo da colpire i potenziali acquirenti.

Ma perché è così difficile vedere la propria casa con occhi diversi?

Perché la casa è inevitabilmente legata a ricordi ed emozioni, momenti di vita e legami affettivi. Ed è difficile scindere l’idea del nido domestico dal prodotto commerciale che si sta mettendo in vendita. Questa situazione è assai frequente e può portare ad agire in maniera tale da compromettere il processo di vendita della casa stessa.

Quindi quali sono i 4 errori che si possono commettere vendendo casa? Andiamo a vederli.

1) Non investire soldi nella preparazione dell’immobile

“Perché dovrei spendere soldi per una casa che devo vendere? Preferisco spendere qualcosa in più per la nuova casa che acquisterò!” 

Chi viene a visitare la tua casa vuole trovare un prodotto accogliente, pulito e ordinato e bello da vedere. Non si innamorerà mai dei tuoi quadri e foto di famiglia, dei ricordi dei tuoi viaggi, dei giochi dei bambini in disordine o del tuo vecchio divano. Vorrà piuttosto immaginarsi la sua nuova vita in un ambiente fresco e piacevole. Investire una piccola cifra iniziale per valorizzare la tua casa e renderla più bella, permetterà ai tuoi visitatori di percepirne i punti di forza e la bellezza.

2) Pensare che la casa vada bene così com’è

“La mia casa è a posto, l’ho sempre tenuta bene e non serve farci nulla!”

Tutte le case possono essere migliorate. Un ambiente vuoto deve essere riempito affinché vi sia una migliore comprensione di come utilizzare gli spazi. Un ambiente troppo pieno deve essere “alleggerito” per non apparire piccolo. Chi visita la tua casa e la vede per le prima volta, sarà maggiormente colpito se ci sono equilibrio e armonia tra spazi, arredi, luci e colori, i quali generano emozioni positive e fanno sì che la ricordi più facilmente.

3) Rimandare la preparazione

“Prima proviamo così e vediamo come va, al massimo lo facciamo dopo!”

Il momento di maggior interesse verso un immobile è all’inizio, quando esce il nuovo annuncio immobiliare. E allora perché non presentarlo al meglio per cogliere subito questa opportunità? Chi sta cercando casa e viene colpito dalle tue foto, deciderà anche di visitare il tuo immobile prima di tutti gli altri in vendita nella stessa zona.

4) Chiedere un prezzo troppo alto

Un altro frutto del legame affettivo che si ha con la propria casa è la tendenza a sopravvalutarla. Eppure è con il mercato che dobbiamo fare i conti: se la cifra richiesta è troppo alta, il rischio è che l’immobile resti invenduto a lungo e prima o poi sarai costretto a ribassare. Se invece il prezzo è concorrenziale, un potenziale acquirente sarà ben più incentivato a visitare la tua casa prima delle altre.

Stai commettendo questi 4 errori anche tu?

Per riuscire a vedere la propria casa come un prodotto commerciale, è fondamentale osservarla dal punto di vista del potenziale acquirente che la vede per la prima volta. Se il giardino è tenuto male, con le erbacce alte e i rami secchi, avrà subito la tentazione di scappare via. Se il giardino è invece ordinato e pulito, con l’erba tagliata e magari un tavolino per la colazione, sarà ben più invogliato non solo a proseguire la visita, ma anche a valutare un acquisto.

Che cosa pensi di questo articolo? Sei d’accordo con noi o pensi che preparare l’immobile prima della vendita non sia importante? Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, lasciaci un commento qui sotto 🙂

Continue Reading

Quante volte hai dovuto abbassare la tua provvigione per ottenere un incarico?

Fino a pochi anni fa, gli immobili si vendevano “da soli”, poi la crisi ha fermato il mercato immobiliare: i prezzi sono scesi e i tempi di vendita sono cresciuti enormemente. E in un momento in cui c’è tanto invenduto, spesso l’unico modo per chiudere un contratto è abbassare la provvigione. Prima che se ne vadano da un altro agente.

Questo modo di operare ha portato ad una vera e propria guerra al ribasso all’interno della categoria degli agenti immobiliari. Farsi pagare diventa sempre più difficile.

agente immobiliare provvigione

Perché i proprietari fanno fatica a pagare la provvigione agli agenti immobiliari?

La ragione principale è soltanto una: i proprietari percepiscono l’agenzia immobiliare come un costo necessario piuttosto che un valido servizio di cui usufruire.

Il lavoro di un agente immobiliare è composto da numerosi compiti, come analizzare il mercato, definire il giusto prezzo dell’immobile, pubblicizzarlo, ricercare potenziali acquirenti, coordinare le visite ecc.

Eppure non c’è nulla di tutto questo che il proprietario percepisca come un servizio di qualità: ciò che puoi fare tu, può farlo benissimo un altro agente immobiliare ad un prezzo inferiore.

Pagheresti mai un prezzo maggiore per un’auto, se puoi trovare la stessa auto ad un prezzo più basso in un’altra concessionaria? No, ovviamente. Sarai disposto a pagare di più solo se la prima auto ha delle caratteristiche differenti: maggiore cilindrata, cerchi in lega, ecc.

La stessa cosa succede quando i proprietari non comprendono la differenza tra te e un altro agente immobiliare e cercano di spendere il meno possibile.

Ma c’è anche una bella notizia in tutto questo: saranno invece disposti a spendere di più per il tuo servizio di qualità superiore.

homestageralovers

L’home staging come soluzione

Qualcuno l’ha già fatto prima di te. In America lo fanno da 40 anni, nelle grandi città italiane si utilizza già da qualche anno. E prende piede velocemente.

Allestire, pulire, ordinare riparare i guasti, mettere luci e colori dove servono, sono accorgimenti che permetteranno di farlo apparire più grande, luminoso e accogliente.

La decisione di acquistare un immobile avviene soprattutto per fattori di carattere emozionale. Alcuni studi americani sostengono che il potenziale acquirente decida di effettuare il suo acquisto nei soli primi 90 secondi della sua visita.

Quando un immobile è ben preparato, è possibile vendere in tempi più brevi e ottenere il miglior prezzo possibile.

Ora ti starai chiedendo: “Ma se non riesco a farmi pagare la provvigione, come posso chiedere anche i soldi per l’home staging?”

Se hai compreso l’importanza di questo servizio, è fondamentale riuscire a proporlo nel migliore dei modi. Ti servirà un piano di lavoro che elenchi chiaramente i tuoi servizi e gli strumenti che utilizzi per ridurre i tempi di vendita di un immobile.

Solo così non sarai “uno dei tanti” agli occhi dei proprietari, ma diventerai l’agente immobiliare con una marcia in più.

Il nostro obiettivo è quello di aiutarti a valorizzare e distinguere i tuoi immobili e la tua agenzia immobiliare, per non dover più trattare sul tuo compenso ma affinché ti venga riconosciuto quello che ti spetta per il tuo lavoro.

contatti-visite-opportunita

Tre regole base per lavorare con l’ home staging

Per lavorare con l’ home staging sono indispensabili alcune regole. Vediamole insieme:

  • Incarichi in esclusiva

Utilizzare l’home staging senza un incarico in esclusiva significa sprecare tutto l’investimento di marketing facendoli vendere a qualcun altro. Comincia subito dalle tue prossime acquisizioni ad ottenere incarichi in esclusiva. Potrai comunque informare i tuoi proprietari che, come molti altri agenti, ti avvali di una fidata rete di collaboratori.

  • Vendere al giusto prezzo

L’home staging può incrementare il valore dell’immobile, ma questo deve sempre essere messo in vendita al giusto prezzo. Abbi il coraggio di dire NO ai proprietari che hanno una richiesta fuori mercato e chiedono un prezzo troppo alto.

  • Motivazione a vendere alta

E’ importante che i proprietari abbiano una reale necessità di vendere e siano motivati a farlo. Solo così saranno disposti a migliorare le condizioni della loro casa prima di metterla sul mercato. Questo è indispensabile per raggiungere l’obiettivo comune: vendere nel più breve tempo possibile. Niente scuse!

Cosa ne pensi di questo articolo? Faccelo sapere nei commenti!

Le immagini in questo articolo sono tratte da uno dei video dell’ Associazione Nazionale Home Staging Lovers proprietaria degli stessi.
Continue Reading