Hai una casa in vendita? Per non commettere questi 4 errori, pensa a lei come ad un prodotto commerciale.

Se hai una casa in vendita, non commettere questi 4 errori

Niente più casa-dolce-casa, l’immobile deve essere trattato come ogni prodotto in vendita su qualsiasi scaffale del supermercato: deve essere preparato al fine di attirare l’attenzione di chi potrebbe acquistarlo. Dal colore della confezione, al posizionamento all’interno del negozio, anche la preparazione di una casa ha delle regole da rispettare in modo da colpire i potenziali acquirenti.

Ma perché è così difficile vedere la propria casa con occhi diversi?

Perché la casa è inevitabilmente legata a ricordi ed emozioni, momenti di vita e legami affettivi. Ed è difficile scindere l’idea del nido domestico dal prodotto commerciale che si sta mettendo in vendita. Questa situazione è assai frequente e può portare ad agire in maniera tale da compromettere il processo di vendita della casa stessa.

Quindi quali sono i 4 errori che si possono commettere vendendo casa? Andiamo a vederli.

1) Non investire soldi nella preparazione dell’immobile

“Perché dovrei spendere soldi per una casa che devo vendere? Preferisco spendere qualcosa in più per la nuova casa che acquisterò!” 

Chi viene a visitare la tua casa vuole trovare un prodotto accogliente, pulito e ordinato e bello da vedere. Non si innamorerà mai dei tuoi quadri e foto di famiglia, dei ricordi dei tuoi viaggi, dei giochi dei bambini in disordine o del tuo vecchio divano. Vorrà piuttosto immaginarsi la sua nuova vita in un ambiente fresco e piacevole. Investire una piccola cifra iniziale per valorizzare la tua casa e renderla più bella, permetterà ai tuoi visitatori di percepirne i punti di forza e la bellezza.

2) Pensare che la casa vada bene così com’è

“La mia casa è a posto, l’ho sempre tenuta bene e non serve farci nulla!”

Tutte le case possono essere migliorate. Un ambiente vuoto deve essere riempito affinché vi sia una migliore comprensione di come utilizzare gli spazi. Un ambiente troppo pieno deve essere “alleggerito” per non apparire piccolo. Chi visita la tua casa e la vede per le prima volta, sarà maggiormente colpito se ci sono equilibrio e armonia tra spazi, arredi, luci e colori, i quali generano emozioni positive e fanno sì che la ricordi più facilmente.

3) Rimandare la preparazione

“Prima proviamo così e vediamo come va, al massimo lo facciamo dopo!”

Il momento di maggior interesse verso un immobile è all’inizio, quando esce il nuovo annuncio immobiliare. E allora perché non presentarlo al meglio per cogliere subito questa opportunità? Chi sta cercando casa e viene colpito dalle tue foto, deciderà anche di visitare il tuo immobile prima di tutti gli altri in vendita nella stessa zona.

4) Chiedere un prezzo troppo alto

Un altro frutto del legame affettivo che si ha con la propria casa è la tendenza a sopravvalutarla. Eppure è con il mercato che dobbiamo fare i conti: se la cifra richiesta è troppo alta, il rischio è che l’immobile resti invenduto a lungo e prima o poi sarai costretto a ribassare. Se invece il prezzo è concorrenziale, un potenziale acquirente sarà ben più incentivato a visitare la tua casa prima delle altre.

Stai commettendo questi 4 errori anche tu?

Per riuscire a vedere la propria casa come un prodotto commerciale, è fondamentale osservarla dal punto di vista del potenziale acquirente che la vede per la prima volta. Se il giardino è tenuto male, con le erbacce alte e i rami secchi, avrà subito la tentazione di scappare via. Se il giardino è invece ordinato e pulito, con l’erba tagliata e magari un tavolino per la colazione, sarà ben più invogliato non solo a proseguire la visita, ma anche a valutare un acquisto.

Che cosa pensi di questo articolo? Sei d’accordo con noi o pensi che preparare l’immobile prima della vendita non sia importante? Ci piacerebbe sapere cosa ne pensi, lasciaci un commento qui sotto 🙂

Continue Reading

Come arredare la tua casa: i consigli di Fenice Interiors continuano! E siamo arrivati al numero 5: progetta.

Attraverso questi consigli vogliamo aiutarti a focalizzare la tua attenzione sulle cose importanti e consentirti di mantenere un certo controllo della situazione. Arredare diventerà sicuramente più facile!

Andiamo a leggere il consiglio #5 (oppure torna al consiglio #4)

progetta

Fenice Consiglia #5: progetta!

Sì, hai letto bene. Per arredare la tua casa devi metterti nei panni di un vero e proprio professionista!

Divertiti a cercare la posizione ottimale per i tuoi arredi. Carta millimetrata e carta lucida trasparente ti saranno d’aiuto per fare tutti gli esperimenti del caso. Valuta gli spazi della tua casa e cerca di sprecarne il meno possibile. Sfrutta al massimo la luce naturale e intervieni con la luce artificiale corretta per ogni stanza. Verifica la posizione degli impianti (acqua, luce, gas, riscaldamento…) e scegli la soluzione meno onerosa per intervenire.

Definire un progetto è fondamentale per evitare sprechi di spazio e mantenere la visione di insieme. E ti consentirà di avere sempre la situazione sotto controllo.

Sia chiaro che questo passaggio non è immediato: un progetto di interni ben fatto è spesso frutto di numerosi tentativi, durante i quali si valutano costantemente i pro e i contro di ogni situazione. Alcune scelte potrebbero essere vincolate da elementi di carattere architettonico (es. la posizione delle finestre o le altezze interne di un sottotetto), mentre per altre è necessario soffermarsi a ragionare un po’ di più. Il raggiungimento di una soluzione definitiva è quindi un processo fatto di scelte che si susseguono una dopo l’altra.

Nel prossimo articolo parleremo ancora di arredamento e ristrutturazioni con un consiglio che ti aiuterà a trovare facilmente soluzioni per la tua casa: stabilisci le tue esigenze.

Che ne pensi di questo articolo? Lascia un commento per farcelo sapere, per noi è molto importante e ci consentirà di migliorare nei nostri articoli futuri 🙂

Continue Reading

Bentornato, ecco il nostro consiglio #4: non cambiare idea troppo spesso. Ma cosa significa?

Significa che se vuoi avventurarti nel mondo dell’arredamento, devi prendere consapevolezza di alcuni meccanismi che potrebbero farti perdere tempo inutilmente.

Continua a leggere e ti aiuteremo a capire perché. (Se ti sei perso il consiglio #3, leggilo qui)

non cambiare idea troppo spesso

Fenice Consiglia #4: non cambiare idea troppo spesso!

Se la fretta è da sempre cattiva consigliera, anche impiegare troppo tempo a cercare la soluzione perfetta può essere controproducente. Specie se stai prendendo decisioni importanti come quelle che riguardano l’arredamento o la ristrutturazione della tua casa.

Visitare negozi di arredamento o sfogliare riviste e siti web in tema, è certamente un’ottimo modo per andare a caccia di idee per la tua casa. Queste attività sono molto utili per scoprire cosa ti colpisce di più emozionalmente, quali soluzioni possono fare al caso tuo, nonché per iniziare a stilare un elenco delle spese. Tuttavia, avere sotto gli occhi tante, troppe cose può generare confusione.

Ci avevi mai pensato?

Tutto ciò che vedi è bello, tutte le idee ti entusiasmano ma poi…non sai più da che parte cominciare! Di conseguenza, quella che dovrebbe essere una piacevole e soddisfacente ricerca per decorare il proprio nido domestico, diviene un vero e proprio incubo da concludere il prima possibile.

Ma c’è un’altra cosa che devi sapere.

Nella scelta dell’arredamento, o ancora di più in una ristrutturazione, molte decisioni sono vincolate tra di loro. Questo significa che nel momento in cui cambi una cosa, probabilmente dovrai cambiarne anche altre, perché la soluzione non funziona più nel suo insieme.

Ti immagini cosa significa cambiare idea troppo spesso in un contesto simile?

Ecco spiegato il meccanismo che dovresti evitare. Ma continua a leggere i nostri consigli perché abbiamo ancora molto da svelarti 🙂

Resta sintonizzato e se ti è piaciuto l’articolo lasciaci un commento o condividi sui tuoi canali social!

 

Continue Reading

Il terzo articolo della rubrica Fenice Consiglia, è dedicato alla spesa: acquista consapevolmente. Sembra un consiglio semplice, ma ti faremo capire perché è così importante.

(Il secondo consiglio lo trovi qui)
acquista consapevolmente

Fenice Consiglia #3: acquista consapevolmente

Non vorresti mai fare acquisti sbagliati per il tuo arredamento, non è vero?

Per esempio potresti comprare un divano troppo grande per il tuo soggiorno, magari ammaliato dal prezzo super scontato del giorno. Oppure potresti acquistare un tavolo da mettere in terrazzo e finire per utilizzarlo come appoggio per vasi e fiori.

Ecco allora ciò che ti serve per fare i tuoi acquisti con consapevolezza:

Tieni d’occhio lo spazio che hai a disposizione

Per il divano, per la cucina, per qualsiasi arredo tu necessiti di acquistare, prendi le misure. Un semplice metro ti aiuterà. Non recarti in negozio senza sapere quali sono le dimensioni minime e massime che ti serviranno per i tuoi arredi.

Pensa prima a quali funzioni svolgerai in ogni ambiente

Le funzioni primarie che svolgiamo nelle nostre case (mangiare, dormire, cucinare…) si mescolano inevitabilmente con quelle che sono le nostre passioni, le nostre abitudini, i nostri gusti. Se non hai un’idea più o meno chiara di quello che vorresti in casa tua, è molto più probabile che tu commetta più errori e spenda soldi inutilmente. Fai un elenco di tutto quello che ti serve!

In seguito vedremo ancora meglio come unire ed applicare questi consigli per aiutarti a capire cosa è meglio per te e per la tua casa.

Proseguiamo? Vai al prossimo consiglio: non cambiare idea troppo spesso!

E se ti sta piacendo la rubrica Fenice Consiglia, lasciaci un commento.

Continue Reading

Se stai affrontando una ristrutturazione o l’arredamento della tua casa, questa rubrica fa per te! Hai già letto il primo articolo? Qui troverai il secondo consiglio di Fenice Interiors: non perdere la visione di insieme!

Scopriamo insieme di cosa si tratta 🙂

non perdere la visione di insieme

Ogni elemento di questo soggiorno contribuisce all’armonia della visione di insieme

Fenice Consiglia #2: non perdere la visione di insieme

Che cos’è la visione di insieme? Quando parliamo di visione di insieme, intendiamo l’insieme di arredi e complementi inseriti nel contesto della tua casa.

Ti è mai capitato di comprare qualcosa che in negozio ti sembrava bellissimo e poi accorgerti che in casa tua non faceva lo stesso effetto? Magari al punto da non sembrare nemmeno lo stesso oggetto?

Eh sì, purtroppo accade spesso. Perché in un negozio tutto è ricreato perfettamente per far sì che quell’oggetto venga esaltato agli occhi dei potenziali acquirenti.

Lo sapevi?

L’oggetto viene inserito in un contesto creato ad hoc, con luci e colori accuratamente studiati. Quindi è piuttosto normale che se quell’oggetto viene inserito in un contesto differente e non adeguato, il risultato sarà deludente, fosse anche il più bel complemento d’arredo del mondo!

Questa è certamente una situazione estrema, ma il messaggio è semplice: ciò che sta bene in un posto, non necessariamente sta bene in un altro. La stesa cosa vale anche per le finiture: un pavimento scuro può essere bellissimo, ma perderà tutto il suo fascino se inserito in un ambiente piccolo e poco illuminato.

Non stancarti mai di farti questa domanda: come può stare in casa mia?

Se ti è piaciuto questo consiglio, puoi andare subito a leggere il terzo: acquista consapevolmente.

Dubbi o domande? Contattaci!

Continue Reading

Benvenuto nel primo articolo della nostra rubrica Fenice Consiglia! “Non posizionare arredi a caso” è il primo dei nostri 8 consigli che ti aiuteranno a creare un’ambientazione bella e funzionale!

Attraverso i nostri suggerimenti pratici, scoprirai come non perderti nella miriade di prodotti offerti dal mercato e come realizzare il tuo interior sulla base delle tue esigenze personali.

Ma cominciamo subito ad approfondire il primo consiglio: non posizionare arredi a caso! 

non posizionare arredi a caso

Arredo di un soggiorno: equilibrio cromatico e disposizione ottimale degli arredi

Fenice Consiglia #1: non posizionare arredi a caso

Stai per affrontare i lavori di ristrutturazione oppure l’arredamento della tua nuova casa?

Sia per esigenze personali, sia per questioni di budget, la scelta che molto probabilmente hai fatto anche tu è quella di cominciare ad arredare gli ambienti più importanti della tua casa al fine di poterci vivere da subito: la cucina, la camera da letto, il bagno.

La scelta è sicuramente valida, ma devi fare attenzione ad una piccola insidia che vi si nasconde: quella del “per ora lo metto qui e poi si vedrà!”.

Sì, perché quello che si tende a fare, è cominciare a posizionare mobili e complementi po’ a caso, pensando di rimetterci mano in un secondo momento. Ma qual è il rischio di questo comportamento?

Il rischio è di non valutare correttamente gli spazi a tua disposizione; non calcolare bene gli spazi da destinare ai percorsi; non pensare subito a suddividere una zona da un’altra, per esempio l’ingresso dal soggiorno.

Queste sono solo alcune situazioni a cui si potrebbe andare incontro. Non ti piacerebbe accorgerti col tempo di aver sfruttato male i preziosissimi metri quadrati della tua casa, vero? Porvi rimedio talvolta potrebbe necessitare degli spostamenti, con conseguente perdita di tempo e forse denaro.

Quindi qual è il nostro primo consiglio?

Non posizionare arredi a caso: sii sempre consapevole di quello che fai. Eventualmente, accertati di poter cambiare/modificare quella piccola parte di arredamento con il minimo dispendio di tempo e denaro.

Ti va di approfondire? Corri subito al secondo consiglio: non perdere la visione di insieme!

Contattaci per qualsiasi dubbio oppure lascia un commento qui sotto!

Continue Reading