Qualcuno lo ha pensato davvero. Vedendo le belle fotografie di immobili preparati per la vendita da professionisti, si è chiesto: ma si può fare home staging da soli?!

Del resto è naturale che chiunque sappia apparecchiare un tavola, mettere dei cuscini sul divano o appendere un quadro.

Sono tutte operazioni semplicissime, e per questo si pensa che sia facile ottenere lo stesso risultato che si è visto in quelle fotografie.

Ma siamo sicuri che sia davvero così semplice?

fare home staging da soli

Apparenza vs. realtà 

L’home stager è una figura professionale nuovissima in Italia. Non è raro trovare ancora qualcuno che risponda “home-che???” quando spieghiamo di cosa ci occupiamo!

E proprio per potersi definire un esperto del mestiere, questa figura deve prima di tutto conoscere e saper applicare tutta una serie di regole, tecniche e accorgimenti al fine di valorizzare al meglio l’immobile per la vendita. Non a caso, esistono corsi di formazione molto specifici e spesso gli home stager hanno anche una laurea in architettura o design degli interni.

In apparenza, il lavoro di un home stager viene visto come un “mettere i fiocchetti alle case”. Qualche tappeto, due candele ed ecco che si può fare home staging da soli.

Nella realtà: che cosa serve davvero per realizzare un buon intervento di home staging?

Cosa serve ad un home stager

Facciamo una lista delle competenze e delle risorse di cui necessita un vero professionista di questo mestiere.

  • Conoscenza delle regole dell’arredamento: i mobili non sono mai disposti a caso, né quando si parla di progettazione di interni, né quando si sta facendo home staging. L’immobile va studiato e analizzato per ottenere il meglio della funzionalità ed equilibrio tra gli spazi.
  • Buon gusto e fantasia: anche per coloro che hanno doti naturali, è bene sapere che la scelta dei colori ha le sue regole così come la disposizione degli accessori. Tutto è finalizzato alla ricerca del “piacere per l’occhio”.
  • Riconoscere i punti di forza di un immobile: è una competenza molto specifica di questa professione, significa saper comprendere in che modo valorizzare l’immobile e il target a cui è destinato.
  • Un magazzino di arredi e complementi: il più grosso investimento iniziale per lanciare l’attività di home staging sta proprio qui. Non si può pensare di fare un buon lavoro senza un buon magazzino a cui attingere affinché l’immobile – specie quando è vuoto –  sembri realmente finito e abitabile da subito.
  • Una fotocamera professionale: la fotografia è il biglietto da vista dell’immobile. Non si può pensare che, dopo averlo preparato e curato in ogni dettaglio, si concluda il lavoro con una fotografia scattata con lo smartphone.
  • Tecniche di fotografia e fotoritocco: chiunque abbia preso una reflex in mano sa che una buona macchina fotografica non basta. E’ necessario conoscere le tecniche per ottenere le migliori inquadrature, sapere come gestire le luci sul posto, sapere come post-produrre l’immagine dopo lo scatto. Anche qui servono formazione ed esperienza.
  • Spirito di adattamento: ebbene sì, il lavoro di home stager è mentale ma anche fisico. Ci sono mobili e borse di accessori da trasportare dal magazzino alla casa in questione, nonché giornate intere trascorse ad allestire. Indipendentemente che la temperatura sia di 30 o 5 gradi.

fare home staging da soli

Fare home staging da soli sì o no?

Ecco cosa c’è dietro al lavoro di un home stager. Dietro alle fotografie di “semplici case” rimesse in ordine c’è un lungo lavoro frutto di studi, ricerche, scelte e tentativi per raggiungere l’obiettivo: valorizzare i punti di forza di un immobile per attirare quanti più visitatori possibili attraverso le emozioni.

Nulla di ciò che vedete è messo lì per caso. Tutte le competenze si uniscono per realizzare un intervento che sappia catturare i potenziali visitatori e farli innamorare di quella che sarà la loro futura casa.

Se volete fare home staging da soli, guardate le vostre fotografie e chiedetevi: ma io questa casa andrei mai a vederla? Questa foto mi invita a pensare che in quella casa potrei viverci?

Quando le fotografie – il biglietto da visita! – non invitano ad alzare la cornetta per prendere un appuntamento, significa che c’è qualcosa di sbagliato. Forse manca quell’armonia di insieme che richiama il concetto di bellezza e benessere; forse non riescono davvero ad emozionare il potenziale visitatore.

Siamo sicure che nemmeno i nostri lavori siano perfetti e che ci sia sempre qualcosa di migliorabile. Tuttavia lasciamo che siano i nostri risultati a parlare per noi.

Un intervento non realizzato ad arte potrebbe farvi perdere molte opportunità, lasciando fuggire i vostri potenziali clienti verso un altro immobile meglio preparato. Significherebbe vanificare il vostro investimento in termini di tempo e costi, quando tempi e costi sono esattamente i metri di paragone di una vendita di successo: vendere casa velocemente ed al miglior prezzo.

…O non è questo il tuo obiettivo?

Continue Reading

Vendere casa con l’Home Staging: i tempi di vendita a Rimini

L’Home Staging piace a tutti.
Piace a tutti l’idea di mettere in vendita un immobile ben preparato, curato e fotografato.

Piace perché TUTTI riconoscono l’utilità del servizio. Tutti comprendono che la sua logica FUNZIONA. Tutti sanno, anche inconsciamente, che una casa presentata bene si vende meglio.

Noi di Fenice Interiors possiamo dirci orgogliose di aver contribuito alla diffusione di questo servizio sul territorio Riminese, aiutando i proprietari a vendere casa in tempi decisamente più brevi.

Ecco i nostri risultati ottenuti a Rimini!

Vendere casa con l’Home Staging a Rimini: i nostri risultati

Vendere casa con l'Home Staging Vendere casa con l'Home Staging Vendere casa con l'Home Staging Vendere casa con l'Home Staging

Il tempo di vendita per questi immobili precedentemente abitati è dai 20 ai 60 giorni, anche per tipologie molto differenti tra loro. Due bilocali al mare, un trilocale moderno e un grande appartamento anni ’70 vicino al centro storico.

Vendere casa con l'Home Staging

Grande soddisfazione, invece, per questo immobile che ha ricevuto la proposta dopo soli 3 giorni dall’uscita dell’annuncio immobiliare!

Vendere casa con l'Home Staging Vendere casa con l'Home Staging

Sono leggermente più lunghi i tempi per gli immobili di nuova costruzione, che vanno dai 3 ai 5 mesi. La riduzione di tempistiche è comunque significativa se si considera che questi immobili erano fermi sul mercato da oltre 2 anni!

Tempo medio di vendita di un immobile con l’Home Staging

Il tempo medio per vendere casa con l’Home Staging a Rimini si attesta quindi intorno ai 53 giorni. 

Perfettamente in linea con la media nazionale: qui di seguito una serie di dati concreti e reali raccolti dall’ Associazione Nazionale Home Staging Lovers che mettono in chiara luce i benefici del servizio.

Vendere casa con l'Home StagingDa questi dati si evince che l’utilizzo del servizio di Home Staging per vendere casa ha contribuito a:

  • un’ importante diminuzione dei tempi di vendita;
  • una riduzione dello sconto in fase di trattativa;
  • un’ elevata percentuale di immobili venduti.

E affittare casa con l’Home Staging, si può?

L’ Home Staging aiuta ad ottenere risultati importanti anche con gli affitti: pur non essendoci statistiche ufficiali, in media servono davvero pochi giorni per trovare un affittuario, anche per le case vacanze. Ecco un caso di un immobile affittato in 3 giorni!

Vendere casa con l'Home Staging

Ottieni questi risultati anche tu

Per un preventivo personalizzato o per avere maggiori informazioni, contattaci senza impegno!

 

 

Continue Reading

Ce l’abbiamo fatta: abbiamo dimostrato che è possibile vendere casa in 3 settimane a Rimini!

Un risultato che l’agente immobiliare ha ottenuto per la prima volta in 10 anni di professione. E che ha lasciato la proprietaria colma di gioia.

Era il mese di luglio, solitamente è un periodo di stallo per il mercato immobiliare. Eppure questo non ha impedito il raggiungimento di un traguardo sorprendente.

Continua a leggere e ti racconteremo la storia di questa vendita in tempi record!

Accelera i tempi di vendita

Vendere casa in 3 settimane

La proprietaria aveva necessità di acquistare un appartamento più grande. Di conseguenza, doveva vendere il più velocemente possibile il suo piccolo bilocale.

Su consiglio della sua agenzia di fiducia iHouse Immobiliare ha deciso di affidarsi a professionisti che curassero l’aspetto della sua casa prima di metterla sul mercato.

Il fatto che la proprietaria si sia preoccupata dell’immagine della propria abitazione è stata la chiave per il successo. In questo modo, ha aumentato notevolmente le possibilità di vendita attirando un maggior numero di visitatori.

Il premio è arrivato in fretta: obiettivo raggiunto in sole 3 settimane!

Vendere casa in 3 settimane

Ma cosa significa “curare l’aspetto della casa”?

Curare l’aspetto della casa prima di metterla sul mercato, è un passaggio fondamentale per ottenere una vendita in tempi brevi.

La nostra proprietaria ha capito che la sua casa aveva prima di tutto necessità di un restyling: tanti oggetti accumulati negli anni e i ricordi delle sue vacanze appese alle pareti, difficilmente avrebbero attirato numerosi visitatori.

Vendere casa in 3 settimane

Quello che attira i potenziali acquirenti è un ambiente pulito, in ordine, luminoso e, soprattutto, depersonalizzato.

La depersonalizzazione (chiamata decluttering) è molto importante: serve a far sentire i visitatori come fossero a casa propria… non a casa di qualcun altro! Ma soprattutto serve per far comprendere meglio gli spazi disponibili e la fruizione degli stessi.

Vendere casa in 3 settimane

“Ma io non voglio liberarmi dei miei effetti personali!”

Ti svelo un segreto: questo passaggio ti aiuterà ad ottenere risultati grandiosi! In fondo si tratta di stare lontani dalle proprie cose solo per qualche mese. O qualche settimana, come nel caso di questo bilocale.

Non pensi che ne valga la pena? 😉

Vendere casa in 3 settimane

Vendere casa in 3 settimane: ecco il segreto

Lascia che i tuoi potenziali acquirenti assaporino la vita nella loro prossima casa. Lascia che il tuo appartamento pulito, ordinato e curato, rimanga impresso nella loro memoria. Se riuscirai a conquistarli, se riuscirai a farli innamorare della tua casa, il gioco è fatto.

Vendere casa in 3 settimane

“E se volessi farlo anche io?”

Noi di Fenice Interiors ci occuperemo di tutto questo per te. Ti aiuteremo nella depersonalizzazione, ti consiglieremo come riportare l’ordine ed eliminare il superfluo, realizzeremo un bellissimo servizio fotografico professionale che potrai utilizzare negli annunci pubblicitari.

La nostra proprietaria è riuscire a vendere casa in 3 settimane a Rimini grazie a questo intervento. Perché non ci provi anche tu?! 😉

Contattaci per un preventivo gratuito!

Vendere casa in 3 settimane

Continue Reading

C’è qualcosa che dovresti sapere a proposito delle case in vendita.

La scorsa settimana ho incontrato un’ amica che non vedevo da tempo. Mi ha detto di aver appena comprato casa e raccontato quanto fosse stato difficile trovare una casa che fosse davvero bella.

Continuava a sfogliare annunci immobiliari e non riusciva a credere che in mezzo a tutte quelle case non ci fosse qualcosa di carino: sembravano tutte bettole! Era sconsolata e per nulla entusiasta di andarle a visitare.

Poi tra le tante fotografie, una ha colpito la sua attenzione. Mi ha detto che era una casa pulita, ordinata e arredata con buon gusto. Ha subito alzato il telefono per chiamare il proprietario e fissare un appuntamento.

Chissà perché non ero affatto stupita.

Pulita, ordinata, arredata con buon gusto.

Ho sorriso e ho capito una cosa importante: aiutare i proprietari a vendere significa anche aiutare gli acquirenti a trovarle la loro casa dei sogni.

case in vendita più belle: prima e dopo l'home staging

Valorizzare le case in vendita

Osservare il procedimento di acquisto dal punto di vista di una persona che cerca casa è un passaggio fondamentale per capire cosa esattamente ha colpito l’attenzione della mia amica e quindi di un potenziale acquirente.

Perché in mezzo a tante fotografie di annunci immobiliari, ha scelto proprio quella quella casa? “Pulita, ordinata, arredata con buon gusto”, ha detto. Significa che, mentre tutte le altre case in vendita hanno suscitato in lei un senso di rifiuto, questa casa ha fatto scattare un’ emozione positiva per cui ha subito alzato il telefono per andare a vederla di persona.

Starai pensando: “Beh, se le altre case erano delle bettole, non c’è da stupirsi!” 

Non esattamente: più che di bettole, preferisco parlare di case non valorizzate!

Se le prime immagini che un potenziale acquirente vede di una casa sono stanze disordinate, vuote o buie, pareti dai colori fluorescenti, fotografie bruciate o incomprensibili, come può scattare un’emozione positiva?

Valorizzare significa mettere in risalto i punti di forza di una casa. Esaltare le stanze ampie, le vetrate luminose, sfruttare il terrazzo o il giardino. Significa creare armonia nei colori e identificare l’utilizzo degli spazi. Significa fare in modo che coloro che la vedono possano esclamare: “che bella casa!”

Anche la tua casa può cambiare, quello che serve è una presentazione ottimale. E così com’è stato per la mia amica, anche i tuoi potenziali acquirenti potranno innamorarsi della tua casa in vendita.

Contattaci per un preventivo gratuito!

Continue Reading